Il Made in Italy / to Calitri Art

The pottery in grotto

Calitri quando l’arte e la tradizione sono nelle mani degli artigiani

Calitri riconosciuto paese della ceramica.

Calitri è un centro irpino al limite della Campania ai confini con la Basilicata e la Puglia nell’area identificata come Alta Irpinia.  Il territorio di Calitri è ricco di argille quasi pure e di estrema plasticità, atte ad essere lavorate allo stato naturale. Il patrimonio storico-artistico e culturale di Calitri è molto ricco, ma altrettanto sconosciuto. Ha un lungo percorso che parte dalla Fossakultur della cultura denominata Oliveto-Cairano all’età romana, dalla protomaiolica medievale arrivando ai giorni d’oggi. A Calitri vi e la sua tradizionale decorazione ceramica raccontate dai suoi univoci “sing sing” e la “rosa mascarina”.

Calitri dal 2019 è riconosciuta città della ceramica.

Questo piccolo comune della provincia di Avellino dopo alcuni anni di attività premesse e studi ha appena conquistato notorietà nel settore dell’arte ceramica. Calitri dunque è una delle 46 Città della Ceramica sul territorio nazionale (Made in Italy). Il Consiglio è stato istituito presso il Mise – Ministero dello Sviluppo Economico. Grazie al nuovo traguardo raggiunto dal lavorio amministrativo e dialogo tra associazioni e enti e le credenziali del GALcilsi. Dopo anni di storia, di manufatti artigianali e industriali, soprattutto alla presenza della scuola d’Arte, voluta dall’On.S.Scoca, una volontà protratta, da una vasta produzione sopratutto altamente qualificata, che con devozione, segue e reinterpreta l’antica tradizione della ceramica tipica e unica nel suo genere forma e decoro. 

Arte

Il Museo della Ceramica nel BorgoCastello di Calitri ci racconta attraverso le sue vetrine i suoi decori, forme e accostamenti cromatici delle opere raccolte nel tempo. Produzioni rigorosamente fatte a mano dai fornaciali del tempo, o prodotte dalle grosse fornaci un tempo attive sul territorio, senza tuttavia rinunciare ad un centro studi della ceramica rivolto all’innovazione della Ceramica Artistica Contemporanea e Moderna. Con i rari e pochi maestri e obbisti rimasti si tiene stretta la tradizione, restando al passo con il presente.

Cosa si produce precisamente a Calitri?

“Realizziamo stoviglie, dalle dimensioni e forme tradizionali a supellettili di design, come bomboniere, lampade, mattonelle, mobiletti e tavolini rivestiti in ceramica, o da innovativi processi di maiolicatura su gress o pietra lavica, piccoli gioielli in porcellane e molto altro ancora”.

Facendo un salto nella storia.

 Come nel 1912 quando a Calitri esistevano 65 botteghe della ceramica che rifornivano tutti i paesi della Campania e della vicina Basilicata. Difatti nel centro storico vi sono alcuni nomi di vie che ne fanno riferimento a testimonianza di tali attività come via dei tornilli (i tornianti, oggi vico tornillo) e via dei Faenzari. Però la tradizione ceramica risale già a prima, difatti ne testimoniano diversi documenti storici come quelli del 1500 circa, in cui la famiglia Farnese commissionava la realizzazione di preziosi vasi ai laboratori artigianali di Calitri.

Ecco il racconto del vero successo del made in Italy in Calitri.

Calitri è un paese di 4500 anime in cui la materia prima da cui si ricava la ceramica non manca, l’argilla di fatto qui c’è abbondante in natura… Poi a trasformarla in opere uniche o tradizionali ci pensano le mani esperte e sapienti dei nostri ceramisti. 

Cultura

Food


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: