l’andata e il ritorno e i giorni dello sponz fest – parte seconda –

Pubblicato: 7 dicembre 2014 in Senza categoria

CretAttiva vista al di fuori…

scritture

continua da QUI

Borgo castello – monumento dell’attesa

Il borgo è magnifico, il sole che cala, il vento freddo, lo splendore.
Lascio che la luce penetri dentro gli occhi, abbandono il corpo al vento, osservo le persone che arrivano a frotte, qualcuno mi saluta, non dovrei essere e non vorrei essere così come sono, ma sono distante, con tutta questa pena addosso non riesco proprio a fare due chiacchiere. Riesco ad eclissarmi nell’allestimento di questo monumento, questo monumento dell’attesa fatto di donne che raccontano, parlano degli anni in cui erano vedove bianche, quando i mariti partivano per mare o col treno, per un altrove di fortuna, per un altrove così lontano e inimmaginabile. Donne che nell’attesa fanno la catenella con l’uncinetto, tessono e intrecciano i fili dell’esistenza, ogni filo intrecciato a un altro filo, per annullare la fragilità, per costruire una trama di solidarietà, di sostegno, una trama per sostenere…

View original post 856 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...