Laboratorio cretAttiva

Pubblicato: 22 giugno 2014 in Cultura, Hobby, Organizzazioni, Viaggi

Il progetto di Laboratorio cretAttiva


 Il presente laboratorio ceramico è da tenersi presso il Comune di Calitri (AV), nelle date estive comprese tra il 24 e 31 agosto 2014, lungo un percorso nel centro storico, il quale attraversa le Vie Pasquale Berrilli e Alfonso Del Re.
Tale percorso è caratterizzato da un unica argomentazione, cioè la Ceramica, l’evento da tenersi in una durata di circa una settimana, verrà svolta in due settori, il primo espositivo e il secondo dimostrativo pratico.
Il primo, quello espositivo, coinvolgerà artisti e ceramisti campani e non solo, collocati lungo il percorso sa ranno ospitati in diverse abitazioni appositamente allestite, in tali locali verranno posizionati solo gli espositori di ceramiche e maioliche di vario genere e tecnica.
Il secondo, quello dimostrativo pratico, si otterrà un vero e proprio laboratorio ceramico all’aperto, dove si esibiranno maestri nazionali e internazionali,  infatti nelle diverse piazzette che si incontreranno lungo il percorso ci saranno allestiti spazi dove si effettueranno dimostrazioni pratiche di decorazione della ceramica, forgiatura al tornio e una tecnica di cottura di origine giapponese chiamato Raku.

CretAttiva

Vai alla MAPPA

Presentazione dell’idea e all’origine del nome

 Perché si è scelto il nome di Laboratorio cretAttiva”. Il team idealizzatore del progetto e formato da un gruppo eterogeneo di appassionati, artigiani, insegnanti e alunni, il quale da anni partecipano in gruppo e individualmente a Eventi, Kermesse, Fiere, Laboratori e Mostre, lungo tutto il territorio nazionale, cercando di affermare il titolo come Calitri paese dedito alla ceramica, artigianato in diffusione e uso fino a non molto tempo fa.
Il connubio tra questi Artisti e Maestri oltre al essere Attivi nel mondo creativo della ceramica,  sono accomunati dalla materia base della ceramica, dunque la Creta. A questo punto quale nome non più appropriato che l’unione dei due termini, Creta Attiva, con la A maiuscola come cardine al centro che unisce le due parole formando  cretAttiva.

uann

I colori ad effetto a immagine caratterizzano la scritta, che verrà posta su uno sfondo elegante possibilmente di colore nero privo di immagini fotografiche, è stato scelto il colore di riempimento della parola creta da una foto di creta a biscotto, la foto del fuoco invece usata come riempimento per la lettera A maiuscola centrale e cardine, invece in blu con scintille di energia per la parola attiva. Sono state proposte e accettate anche l’inversione dei due riempimenti tra attiva e creta.
nome 1

Motivazioni


 Un’idea di base comune con forti motivazioni danno alla luce questo progetto, con lo scopo di far rivivere e riscoprire la tradizione artigianale della ceramica a Calitri. L’artigianato sta scomparendo per diverse motivazioni, probabilmente imputabili a fattori socio economici nazionali e locali, esse sono state sicuramente appesantite da scelte territoriali purtroppo errate, da una evidente sostituzione culturale di base della concezione di occupazione, da indipendente a dipendente, infatti le passate scelte territoriali hanno puntato alla sola industrializzazione, esperimento socio-politico ormai fallito. Tale fallimento ha indotto e accelerato il processo di emigrazione verso realtà esterne, sradicando ogni valore culturale che unisce l’artigianato al mondo occupazionale, tutto questo è imputabile anche a insensibilità verso questa nobile e antica materia.
Unica vetrina è questo progetto per sensibilizzare e promuovere la cultura della ceramica a Calitri, lasciando liberamente operare coloro che vivono questa materia con passione è volontà.

Il contesto di realizzazione


 Durante il periodo estivo, Calitri si rianima in eventi turistici, culturali sportivi e musicali artistici, azioni di propaganda culturale eseguite da associazioni e enti pubblici che richiamano un’intensivo e vasto eterogeneo pubblico.
Nella fine del mese di agosto, nello specifico, il centro storico di Calitri ospita gli eventi culturali più importanti e di spicco.
Tenendo conto l’importanza culturale offerto dal territorio e la volontà di far riemergere le tradizioni dall’artigianato, il contesto si presta bene al progetto.
Unico modo è quello di dare del valore aggiunto a tali politiche turistiche, somministrando collaborazioni e disponibilità alle altre attività, con collettive e kermesse artistiche e mostre mercato. Una effettiva relazione sinergica di partecipazione integrativa del Laboratorio cretAttiva all’interno delle altre realtà turistiche.

Obiettivo, risultati e impatto sul pubblico

 L’obbiettivo principale è per l’appunto quello di sensibilizzare le autorità e i cittadini, trasmettendo al pubblico l’emozione di veder realizzato in diretta e con creatività l’oggetto ceramico dalle mani esperte dei maestri.
Dare nuova visibilità a questo artigianato che caratterizzava la  peculiarità culturale del paese.

Strategia operativa

 Le fasi principali del progetto saranno suddivise in due settori: Il primo settore è l’esposizione nelle grotte delle opere dei maestri artigiani ospiti e ospitanti, spazi espositivi dedicati agli artigiani locali e ospiti che vi aderiranno con partecipazione ; Il secondo settore è quello di esecuzione di piccoli laboratori all’aperto, la stampatura con la foggiatura al tornio e a lucignolo, decorazione e cottura raku.
Prevedendo una tempistica riempitiva di apertura al pubblico di un’ intera settimana, anticipata di circa un’altra settimana per quanto riguarda gli allestimenti degli spazi espositivi e istallazioni varie, invece per i laboratori le tempistiche sono regolate da date e orari basate dalle disponibilità e presenze dei maestri.

Crono programma:
Giorno24 agosto
Inaugurazione del percorso espositivo ore
17.0.Chiusura mostra ore22.0.
-Dal giorno 25 al 31 – Apertura percorso dalle ore10.0 alle ore13.0 dalle ore17.0 alle ore22.0.
Giorno26 agosto
Laboratorio interattivo per le giovani leve dalle ore
10.0 alle ore12.0
(Realizzazione di manufatti in creta mediante stampi)
Giorno27 agosto
Laboratorio di decorazione dalla ore
10.0 alle ore12.0
Laboratorio di Raku col maestro Renato Dominzek alle ore17.0
Laboratorio dei tornianti in piazza con i maestri- 
Vincenzo Quaranta e/o Gaetano Branca e/o Elvio Sagnella dalle ore19.0.
Giorno28 agosto– Laboratorio interattivo di Lucignolo col maestro Vito Zabatta
Giorno29 agosto– Laboratorio interattivo torniante per un giorno col maestro Vincenzo Quaranta
Giorno30 agosto– Laboratorio interattivo di foggiatura
Giorno31 agosto– Laboratorio interattivo torniante per un giorno col maestro Gaetano Branca.

 

Valore creativo e innovativo del’evento culturale presente


 Si tratta di un’evento mai proposto e realizzato in’ Alta Irpinia d’Oriente.
Presente il valore innovativo di cretAttiva sia per quanto riguarda gli operatori coinvolti sia per i risultati attesi in relazione ai destinatari.
Coinvolgente sia nell’ambito del contesto che nel valore creativo e culturale.

Sostenibilità economica

I costi eventuali e le modalità di spesa potranno essere tollerati e sostenuti da rimborsi e patrocini da parte di associazioni e/o enti preposti.  In Alternativa si potrebbe proporre un autotassazione con offerte libere da parte dei partecipanti o richiedere una quota d’iscrizione dei corsi. Le piccole spese saranno anticipate dagli organizzatori volontari, il quale raccoglieranno le fatturazioni in chiave di bilancio. Per quanto riguarda la materia prima e attrezzature saranno messi a disposizione dagli artigiani e/o sponsor.
Premettendo che tali voci potranno essere illustrati in maniera più esaustiva nel bilancio esecutivo.

Bilancio preventivo approssimato:

TOT

2.000,00

 

Sostenibilità sociale

L’esigenza di conciliare l’equa distribuzione delle risorse territoriali del piccolo comune in un nuovo contesto sperimentale, creando un modello alternativo al processo di sviluppo localeL’Artigianato stesso garantisce la sostenibilità sociale, per quanto implica la capacità di migliorare la qualità lavorativa alle generazioni future nell’ambito turistico.
 Le caratteristiche nel corso di questa crescita turistica è reale, nel momento in cui essa venga perpetuata in modo continuo e duraturo, e dunque dia una equità di tipo intergenerazionale.
Dunque l’idea è di cercare nel tempo di tramandare esperienze culturali attuali a quelle future. Nasce quindi necessità di tramandare quelle che sono le esperienze pratiche e manuali dei

 

L’umanità ha la possibilità di rendere sostenibile lo sviluppo, cioè di far sì che esso soddisfi i bisogni dell’attuale generazione senza compromettere la capacità delle generazioni future di rispondere ai loro

Progetto redatto e idealizzato da Bernardino Galgano (artista appassionato e qualificato residente nel centro storico del comune), per il gruppo di artisti appassionati maestri ceramisti di Calitri, li 20/06/2014.

Cattura
G alleria di foto della settimana di Laboratori cretAttiva realizato dal 24 al 30 agosto e dal 3 al 7 settembre grazie alle collaborazioni con le scuole superiori A.Maffucci -Gal CILSI – Confartigiano – Associazione Artisti Artigiani Irpini pro_loco e comune – Regione Campania – Ministero della Cultura – Unione Europea

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...