I lavoratori pubblici dell’Usb assediato i palazzi del potere. Oltre tremila persone a montecitorio – ControLaCrisi.org

I lavoratori pubblici dell'Usb assediato i palazzi del potere. Oltre tremila persone a montecitorio - ControLaCrisi.org. Oltre tremila dipendenti pubblici da tutta Italia hanno dato vita questa mattina a Roma alla manifestazione nazionale organizzata dall’USB Pubblico Impiego. Piazza di Monte Citorio non è riuscita a contenere le tante lavoratrici ed i tanti lavoratori di tutti... Continue Reading →

Referendum Sulla scuola: a Bologna MUORE il centrosinistra

il Simplicissimus

cartello-scuola-pubblica

Oggi si vota a Bologna al referendum indetto per stabilire se è giusto che il milione e 200 mila euro di soli contributi comunali che vanno alle 27 scuole private della città debbano invece essere utilizzati per sostenere le scuole pubbliche che, come si sa, hanno visto un drammatico taglio di finanziamenti sul piano nazionale: 8 miliardi e mezzo in tre anni. Questo non solo per obbedire all’articolo 33 della Costituzione, ma per evitare che man mano la scuola da gratuita e aperta a tutti come dovrebbe essere, si trasformi in un servizio a pagamento e dunque destinato ai più abbienti. Per questo si tratta di un referendum che va al cuore della politica nonostante sia soltanto consultivo. L’ultima disillusione è vedere Pdl e Pd appassionatamente insieme, con la benedizione della Curia e persino di Prodi per difendere il privato, che fra l’altro – se fosse efficiente come si vaneggia…

View original post 1.088 altre parole

Tolleranza zero.

Triskel182

Pensa che sfiga, proprio nel momento in cui alfano era a Milano per il comitato sicurezza (dove ha promesso che i 140 agenti appena arrivati in città rimarranno per un pò di tempo), dei rapinatori svaligiavano una gioielleria in centro.
Pensa se avessimo avuto le ronde dell’esercito, come chiedeva il DPL: i blindati che inseguivano i rapinatori in via della Spiga ..

Certo, stride un pò, questo nuovo clima da tolleranza zero contro la microcriminalità (specie quella degli immigrati, che fa sempre comodo), col clima di tolleranza tutto che si respira ai piani alti dei palazzi.

A Roma presentavano una legge per ridurre le pene per il reato di concorso esterno in mafia (e domani fanno 21 ani dalla bomba di Capaci e ancora continuano i depistaggi sull’agenda di Borsellino).
Il PD, di cui Letta fa parte, aveva messo la legge anti corruzione (e il conflitto di interesse) nei primi…

View original post 144 altre parole

Le pernacchie a Brunetta SI scontano con la galera

il Simplicissimus

121628Anna Lombroso per il Simplicissimus

Una nobile tenzone tra inopportunità, una formidabile gara di cretini, una sciagurata contesa di intenti autoritari, di istinti censori, di volontà punitive. Nei giorni scorsi l’iniziativa di Zanda  e Finocchiaro indirizzata a rimuovere ostacoli elettorali in nome di una Costituzione manipolata e tirata da una parte e dall’altra quando serve, ora rispettata puntigliosamente per impedire diritti non sufficientemente esplosi dai padri costituenti, ora capricciosamente aggirata come un vecchio attrezzo desueto, quando si tratta di sovranità dello stato e di popolo.

Oggi invece, grazie a una  cavalleresca partecipazione alla giostra delle idiozie largamente suicide, a  un festoso harakiri, a un rilancio di baggianate, si viene a sapere che il Pdl sta elaborando un provvedimento che prevede il carcere per chi disturba le manifestazioni dei partiti in piazza, non solo durante le campagne elettorali ma in tutte le iniziative politiche.

La bozza sta circolando in queste ore alla Camera, messa a punto…

View original post 326 altre parole

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑