Castiegghj-Cascina

Pubblicato: 13 settembre 2012 in Hobby, Intrattenimento, Organizzazioni
E’ un gruppo di appartenenza;

Ogni anno sono quasi cento i partecipanti ed ogni anno si ricrea l’atmosfera di goliardia che tanto insegna se fatta con intelligenza.

Immancabile tra gli appuntamenti Aletrini “Il Palio” di Calitri (AV), ogni anno per cinque giorni il paese si divide in cinque rioni per portare a termine i vari giochi per la conquista del “palio”.
Si svolge durante l’ultima settimana di agosto, organizzato dal CircoloAletrium.
Le squadre sono composte dai differenti rioni e ne sono 5: castiegghj-cascina, Varianda, Cas’Nov, croc’ e Savuc (aggiunta nel 2005).
Per l’identificazione di ogni squadra sono usati 5 colori differenti, uno per ogni squadra, rossoazzurro-bianco-gialloverde.
Per una settimana i giovani e giovanissimi devono superare differenti prove competitive, tra queste ci sono le atletiche, alcuni delle più comuni gare olimpioniche, come i 100m, la staffetta, salto in lungo e in alto, lancio del peso etc; poi ci sono i giochi artistici come realizzazioni di opere come sculture e disegni o vere opere artistiche e artigianali, seguendo un tema prestabilito; come prova artistica è stato inserito, a tema o a contest, la realizazione di un cortometraggio, accorpamento dell’iniziativa “TUTTI IN PELLICOLA”  (nata nel 2009) da proiettare in piazza e votare; seguendo le giornate  in cui ritorna protagonista il centro storico con la divertente “caccia al tesoro”, composta da indovinelli e rompicapi per terminare il puzzle della mappa finale per il tesoro;  continuando con  i giochi in simpatia dove mettere in campo tutte le abilità strategiche e fisiche di ogni membro giocatore, come il calcetto, calcio-balilla, ping-pong, carambola, poker, risiko e altri giochi da tavolo;
Per poi concludersi con prove e giochi finali basati su cultura generale, con gare composte per lo più dalle abilità conoscitive di cultura musicale e generale di interesse locale composta da quiz o domande multiple. Non  sono solo giochi di abilità e bravura fisica, quali equilibrio e velocità, ma anche fortuna , di intelligenza e astuzia.

Si rifanno ad una imitazione casalinga dei “giochi senza frontiere” o “Mai Dire Banzai” (kamikaze, giochi televisivi giapponesi: Takeshi’s Castle :風雲!たけし城 Fūun! Takeshi Jō?), o da vecchie trasmissioni televisive come il Musichiere, passa parola, il Quizzone etc;.

 Il Palio oltre ad essere una consuetudine è diventato anche un importante momento di socializzazione ed interazione.
La maggior parte dei partecipanti sono giovani adolescenti ma anche “giovani uomini e donne” i quali riscoprono la bellezza delfare squadra, della cooperazione e della complicità, doti immancabili perché una vera squadra che funzioni.
Scopo finale dell’evento estivo è quello ricreativo, sportivo, ludico, competitivo fondato sulla coalizione e collaborazione dei giovani e giovanissimi, insomma suo scopo fondamentale è quello di insegnare la fiducia e crescita dei giovani dalle comunità partendo dalle radici popolari del paese e dei dintorni.
Legando per la conquista di un’unico obbiettivo, i ragazzi appartenenti ai diversi RIONI agiscono in positivo, ognuno in salutare e costruttiva competizione verso tutti gli altri. La festa di chiusura palio durante la quale vengono consegnati medaglie, coppe e lo stendardo ” della vittoria” che di anno in anno va al rione vincitore !!!


Ognuno con il proprio stendardo e con il proprio inno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...